Chi non ha dimestichezza con i carrelli elevatori penserà forse che manovrare questi indispensabili macchinari per la movimentazione di merci e carichi in genere, sia una bazzecola. Ma anche chi ha un trascorso lavorativo su tali mezzi rischia di sottovalutare l’importanza di una conoscenza approfondita, anche teorica, di come veramente funziona e si muove un carrello elevatore.
La formazione per la conduzione del carrello elevatore (il muletto) è resa obbligatoria da una serie di dispositivi legislativi, a partire dal D.Lgs. 81/2008. Come ogni obbligo di legge, anche la formazione viene spesso percepita come una perdita di tempo.  I carrelli elevatori (o meglio gli operatori che li utilizzano) causano circa 19.000 infortuni l’anno, di cui 1.500 sono lesioni permanenti e 20-30 circa infortuni mortali.

La superficialità, anche nella conduzione del muletto, è dannosa. Noi vogliamo ribadire questo concetto strappandovi un sorriso: guardate cosa combina un simpatico e scorrettissimo personaggio dei cartoon come Peter Griffin, protagonista stupido dell’omonima serie televisiva…

Nei corsi di MS Formazione viene offerta una formazione puntuale e precisa in grado oggettivamente di ridurre in modo drastico il rischio di incidente durante la conduzione del carrello elevatore.