Il ricorso alla forma contrattuale dell’apprendistato rappresenta senz’altro la modalità principale per l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. Spesso viene messo in secondo piano un aspetto fondamentale: nel contratto di apprendistato la formazione ha la stessa dignità dell’attività lavorativa. Il datore di lavoro ha l’obbligo di impartire all’apprendista la formazione necessaria finalizzata all’ottenimento della qualifica professionale.
La formazione prevista dalla legge per l’apprendista si divide in formazione tecnico-professionale e formazione di base e trasversale. La prima viene svolta totalmente in ambito lavorativo e il datore ha il dovere di registrarla nel libretto formativo. Per quanto riguarda la formazione di base e trasversale, al momento dell’accensione del contratto, il datore di lavoro può scegliere se delegare questa attività all’offerta pubblica o dichiarare di provvedervi in proprio, attraverso azioni formative mirate e su misura delle esigenze aziendali. In Toscana la legge prevede che nel secondo caso l’azienda si avvalga di un organismo formativo accreditato presso la Regione e in ogni caso lo stesso organismo formativo può rappresentare il giusto referente per la corretta redazione e tenuta del libretto formativo.
MS Formazione, accreditata presso la Regione Toscana con codice OF0068, svolge con esperienza il servizio di formazione nei contratti di apprendistato.